LAMPEDUSA HOTSPOT AL COLLASSO - ETTORE LEMBO NEWS

Title
Vai ai contenuti
Lampedusa hotspot
al collasso.
Ma oramai non fa più notizia.

Lampedusa hotspot al collasso. Ma oramai non fa più notizia. ma oramai e' diventata una notizia che in Italia non sconvolge più nessuno.
Così come oramai non sconvolge più nessuno il fatto che  Cinque egiziani picchiavano i migranti con bastoni e cinghie durante il viaggio. Ma nemmeno fa più notizia che cinque sono i morti a bordo, per mancanza di acqua potabile.
Che importa poi se la Procura ipotizza i reati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e morte come conseguenza di altro delitto, tanto all'estero sanno bene che in Italia la giustizia sembra condanni solo gli italiani onesti.
Che importa poi se la Ocean Viking, dopo aver prestato  soccorso a tre imbarcazioni, informa su Twitter che si trova ora con 268 naufraghi a bordo, tra i quali oltre 100 minori non accompagnati.
Conviene dire li aspettiamo a braccia aperte, tanto in ogni caso, tra governi e governicchi, sempre da noi li sbarcano...
l'Italia e' al collasso? Certo che si, ma oramai  non solo per il problema immigrazione, divenuto oramai incontrollabile.
Tutto grazie alla "superficialità"? "inconsistenza"? "incapacità"? "connivenza"? degli organi preposti? Oltre  che di tutto il governo che non ha mai avuto opposizione, caso unico nel mondo, ed un parlamento fantoccio?
Certo oramai le camere sono sciolte e si attendono le elezioni.
Ma il fenomeno dell'immigrazione, che una volta si chiamava clandestinità, e' oramai talmente radicato che non desta più alcun interesse.
Superflua la notizia che dice che entro domani mattina saranno trasferiti da Lampedusa circa mille migranti presenti nell'hotspot dell'isola, di cui 600 sono già in partenza questa sera con la nave "Diciotti".
Di questo enorme fiume di immigrati, arrivati poi a destinazione sulla terra ferma, come sembra avvenga regolarmente, se ne perdono le tracce, salvo poi ritrovarle come manovalanza di organizzazioni criminali, che come dimostrano certe situazioni in varie città d'Italia, hanno sostituito le organizzazioni malavitose locali.
La terribile aggressione, di cui i video girano nel web, nei pressi della stazione di Milano, e' solo uno degli ultimi misfatti e si può portare da esempio.
Non parliamo poi degli stupri, gli ultimi a Roma, o della riduzione in schiavitù di spacciatori e clienti, in varie piazze italiane.
Meno che meno delle aggressioni alle Forze dell'Ordine, che non possono nemmeno difendersi.
Sembra comunque, che la maggior parte di questi  siano persone che hanno fatto quel famoso viaggio....
Su via ..."speranza" e' sempre ultima a morire, in questi giorni saremo tutti presi dalle parole vuote, inutili, prive di contenuti, di visione, e di programmi che giammai saranno realizzati. Siamo infatti nella più disastrosa campagna elettorale della storia d'Italia.  Gli Italiani infatti, saranno  costretti ad eleggere tutti coloro che da sempre hanno portato il paese al dissesto morale, civile, etico, sanitario, materiale, lavorativo economico, e chi più ne ha più ne metta.
Una campagna elettorale indegna di una democrazia, che non permette alcun cambiamento.
Per cui, nulla cambia, e questa volta senza bisogno di cambiare tutto.
Italia e' al dissesto totale, dove non c'è più l'incertezza del futuro, ma la certezza del disastro totale.
Disastro tenuto nascosto da una propaganda che sembra nasconda le informazioni o, quando le da, sembra fornire delle indicazioni contrarie ed opposte a quella che più si potrebbe avvicinare alla realtà.
Il fatto che vengano "stipate" 1871 persone in una struttura che ne dovrebbe contenere circa 350, la dice lunga su come la narrazione della propaganda agisce.
Ci diranno che sistemeranno anche questo problema, peccato che una volta eletti.... Gli interessi saranno ben altri...
Ettore Lembo
26/07/2022



Torna ai contenuti