VACCINI? PASSAPORTO SANITARIO?... - ETTORE LEMBO NEWS

Aiutaci con la tua DONAZIONE
Title
Vai ai contenuti
Vaccini? Passaporto sanitario?
Seconda dose? Terza dose?

Gli scienziati si dividono e la politica (Italiana) impone la dittatura sanitaria?
Stiamo ancora discutendo sulla inutilità del passaporto vaccinale, che pur se dimostrato la risicata validità, è stato imposto dal governo per costringere ad una vaccinazione di cui non ci si vuole prendere la responsabilità di renderla obbligatoria, per ovvi motivi legali? Ed ecco che si comincia a parlare di terza dose.
Probabilmente contemporaneamente si stanno studiando altre strategie per obbligare in maniera occulta ed indirettamente, la terza puntura.
Certo le informazioni... come in tutta la vicenda nata quasi due anni or sono, hanno la trasparenza di una lastra d'acciaio nera opaca.
Mentre infatti OMS dice NO alla terza dose :"Dati non indicano bisogno terza dose", gli USA  intendono partire con la terza somministrazione da settembre.
Sileri, per l'Italia, vuol partire ad ottobre.
In tutto questo non si parla né vengono prese in considerazione le gravissime menomazioni e gli improvvisi decessi che vengono riportati in tanti quotidiani locali, ma che la grande (dis) informazione nazionale non tiene in considerazione, occultano ed ignorando, probabilmente per dimenticanza, si guarda bene di darne notizia, e stranamente MAI messe in correlazione con le vaccinazioni.
Del resto parlar bene delle decisioni imposte dal governo rende, ed anche bene, perché dare notizie che dispiaccio o a chi.... Paga? 59 milioni di euro lo scorso anno, e altri 20  questo anno, secondo quanto riporta una emittente TV non certo vicina al governo.
Ma tranquilli il controllore di Facebook ed Instagram penserà a rimuovere i non allineati, a chiudere profili e gruppi  di coloro i quali non intendono allinearsi.
"A livello globale, abbiamo rimosso più di 20 milioni di contenuti da Facebook e Instagram che violavano le nostre policy sulla disinformazione legata al Covid-19. Eliminati oltre 3.000 account, pagine e gruppi che hanno ripetutamente violato le regole contro la diffusione di fake news, anche sui vaccini". In generale, sono circa 190 milioni i contenuti relativi alla pandemia su cui il social network ha inviato avvisi, perché valutati falsi dai partner indipendenti per il fact checking, parzialmente falsi, manipolati o privi di contesto.
Ci rendiamo conto che il mondo dell'informazione è cambiato, così come il mondo del lavoro.
Chissà se anche la magistratura verrà sostituita da un algoritmo che giudicherà al posto dei magistrati, non più in base a leggi condivise ed emanate da un parlamento regolarmente eletto dal popolo, come tuttavia non avviene in Italia dove i governi vengono nominati dai palazzi, ma in base al volere di un padrone...
Ma questo è un altro tema, per ora registriamo la grande chiarezza imposta a senso unico tra medici, scienziati e politicanti, che ha determinato una importante " Dittatura Sanitaria" non dichiarata ma imposta, come dicono le tantissime "male lingue"?
(Ettore Lembo)
20/08/2021






ETTORE LEMBO NEWS
Torna ai contenuti