UN GOVERNO VIGLIACCO... - ETTORE LEMBO NEWS

Aiutaci con la tua DONAZIONE
Title
Vai ai contenuti
Governo/Parlamento:

mancanza di rispetto o dittatura NaziKomunista?
Che questo Governo fosse con una deriva piuttosto decisa, lo si era capito subito, dopo che qualcuno ha impedito che si potesse andare al voto, non avendo più una rappresentazione che, attraverso tanti segnali, dimostravano la diversità del volere popolare.
Tuttavia pochi italiani avrebbero immaginato che il governo avesse potuto prendere una deriva talmente autoritaria tanto da trasformare la Repubblica Parlamentare in quella che tanti definiscono "Repubblica NaziKomunista"
(relata refero) dove il Parlamento sembra essere svuotato da ogni suo potere decisionale e ridotto a "ratificatore" di provvedimenti imposti dal volere di chi è a capo del governo.
Provvedimenti dove si può imporre tutto, attraverso strumenti come i DPCM, al punto da poter decidere anche sulla vita del singolo cittadino.
Per poi farlo ratificare da parlamento, anche con voto di fiducia. Si contano addirittura 4 in un tempo veramente ristretto tanto da essere considerato un record.
Questo è ciò che sembra essere avvenuto nell'ordinamento Italiano.
Ricordiamo che la Costituzione prevede l'utilizzo dei citati DPCM per un tempo limitato è solo per casi specifici. Tuttavia sembra che la costituzione sia stata aggirata al punto che, pur non essendoci i motivi previsti, si sono usati e si continuano ad usare questi provvedimenti straordinari.
Ma oramai la popolazione si è assuefatta...
Provvedimenti speciali iniziati con il governo Conte, e mantenuti inspiegabilmente dal suo ... "Successore".
Tutto ciò ha portato, inspiegabilmente, forse qualcuno dovrebbe indagare, pur se sembrerebbe che nessuno ne abbia interesse, poltrone docet, ad azzerare così ogni forma di opposizione legittima.
Questa sembra infatti essere la rappresentazione attuale di ciò che avviene all'interno dei palazzi di potere Italiani. Tuttavia sembra che, per mantenere la forma, esiste una unica opposizione, debole ed inconsistente, tanto da non sembrare essere assolutamente ascoltata e dal potere nullo. Per di più, ritenendola fastidiosa, si cerca di cancellarla in ogni modo. A conferma, gli incredibili fatti accaduti nelle ultime settimane alla vigilia dell'ultima tornata elettorale, e attualmente ancora in corso, "Fant'inchiesta" durata tre anni, rispolveramento un passato lontano e non più esistente ecc.
Strumentalizzate cosi le proteste di centinaia di migliaia di italiani scesi nelle piazze italiane, contro un provvedimento imposto che divide, discrimina, penalizza, e toglie lavoro e dignità alla persona, caso unico nel mondo, e che rappresentano, piaccia o no, milioni di altri italiani, a vario titolo, rimasti a casa.
Le cronache "ufficiali", pur non sempre o quasi mai corrispondenti alla realtà dei fatti, ne fanno una continua narrazione dei fatti, pur modificandole continuamente, forse a causa di continue immissioni di videoregistrazioni, spesso effettuate da liberi cittadini, sui social e nel web, che smentiscono le "sommarie" narrazioni ... iniziali.
Tutto questo ha fatto sì che il Parlamento chiedesse con urgenza, che il Ministro degli Interni riferisse, CON CARATTERE DI URGENZA, in quello che dovrebbe essere  ISTITUZIONALMENTE
il luogo più rappresentativo per i fatti accaduti e per le responsabilità gravissime che sembrerebbero essere ascritte anche ad una parte di quelle forze che avrebbero dovuto evitare i fatti accaduti durante le manifestazioni del sabato 9 ottobre, e che se confermate....
Il dovere attendere oltre 10 GIORNI, per avere risposta dalla massima autorità del dicastero del Viminale, non può che lasciare sgomenti tutti coloro che ancora sperano che di trovarsi in una Repubblica Parlamentare.
Forse si è avuta una trasformazione in Repubblica "NaziKomunista" come tanti italiani cominciano a pensare? Cosa grave sembra lo cominciamo a pensare anche tanti stranieri, interpretando alcune interviste effettuate anche da giornali ed emittente ti estere?
Ben venga quindi l'intervento duro e deciso, finalmente sembrano essersi svegliati da un lungo sonno profondo, di quell'unico partito che sta, forse.... all'opposizione, di cui vi proponiamo ciò che hanno scritto su un Social, ed il video della Camera dei Deputati.
Forse si sono svegliati perché qualcuno vorrebbe cancellarli?
Ma in tutto questo, chi garantirà il popolo?
Il nuovo DPCM promulgato ... Dopo i fatti di sabato, la dice lunga...
(Ettore Lembo)
13/10/2021

UN GOVERNO VIGLIACCO CHE NON RACCONTA AI CITTADINI QUELLO CHE STA ACCADENDO
Francesco Lollobrigida UN GOVERNO VIGLIACCO CHE NON RACCONTA AI CITTADINI QUELLO CHE STA ACCADENDO
Tenere l'informativa urgente del ministro Lamorgese dopo 10 giorni dai fatti dimostra l'insipienza di un governo vigliacco che non racconta ai cittadini quello che sta accadendo in Italia.
C'è necessità di chiarezza. Abbiamo chiesto per questo al ministro Lamorgese se le azioni commesse nella piazza da delinquenti criminali dai quali ci distingue tutto, sono state commesse con la complicità di agenti infiltrati.
Gli italiani devono sapere se c'è un rischio per la democrazia e da quale parte provenga.
ETTORE LEMBO NEWS
Torna ai contenuti