TUTTI GLI IPOTETICI "BUONI PROPOSITI VACCINALI" - ETTORE LEMBO NEWS

Aiutaci con la tua DONAZIONE
Title
Vai ai contenuti
TUTTI GLI IPOTETICI
"BUONI PROPOSITI VACCINALI"
DEL GOVERNO..

non sono stati accettati dal popolo.
Probabilmente non erano state autorizzate le manifestazioni spontanee di sabato, ma ciò non toglie che il popolo non ha accettato e non accetta, visto l'annuncio di nuove manifestazioni, il provvedimento adottato dal governo.
ANSA riporta:
Su quanto avvenuto nel corso dello scorso week end, è tornato, il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese affermando che il Viminale "guarda con attenzione alle manifestazioni dei no vax" e ricordando che quelle svolte nell'ultimo fine settimana non erano state autorizzate, "anche perché sono stati usati simboli ormai passati, penso alla stella di David". Per il numero uno del Viminale non esiste alcuna "dittatura sanitaria: vaccinarsi è fondamentale per superare questa pandemia. Tutti i provvedimenti del Governo sono stati presi per tutelare la salute pubblica, e perché la vera libertà è poter andare dove si vuole senza danneggiare gli altri".
Forse il ministro, che critica l'accostamento del passaporto vaccinale alla stella di David, avrebbe preferito come paragone la tessere di appartenenza al partito fascista che impediva a chi non in possesso di lavorare?
Forse potrebbe aver ragione, visto la medesima finalità, dove addirittura il passaporto vaccinale è più restrittivo, dal momento che oltre all'eventuale limitazione a lavorare, vi è la limitazione alla libera circolazione.
In oltre, non vi è alcuna dimostrazione scientifica che il vaccino sia efficace a tutelare la salute pubblica, ed il recente contagio avvenuto sulla nave scuola militare, Amerigo Vespucci, dove 20 Marinai vaccinati, sono risultati positivi al covid, dovrebbe far riflettere.
Sperare poi che i manifestanti possano essere una minoranza, è lecito, tuttavia appare molto difficile dal momento che, nonostante le manifestazioni non erano autorizzate, ed i tempi che hanno avuto gli organizzatori, assai ristretti, la partecipazione in tutte le 80 città sembra essere stato veramente significativo.
Da segnalare invece la pericolosissima contrapposizione che si sta venendo a creare tra vaccinati e non vaccinati.
A questi si aggiungono tutti quei vaccinati che hanno accettato di sottomettersi alla sperimentazione di massa, per poter essere liberi, ma che ora, alla luce delle sempre più crescenti gravi reazioni allergiche, anche mortali, sono impauriti e pentiti.
Ancor più difficile smentire con le parole, come vorrebbe fare il ministro, che non esiste la "dittatura sanitaria" quando i fatti invece sembrano dimostrarlo. Questa infatti sembra essere la convinzione dei più, tanto da spingerli alle manifestazioni di sabato ed essere pronti a continuare a manifestare fin quando il governo non dovesse ritirare il provvedimento adottato forzatamente.
Perché pur essendoci, nessuno parla dei farmaci?
(Ettore Lembo)

ETTORE LEMBO NEWS
Torna ai contenuti