TAIWAN SARÀ RIUNIFICATA ALLA CINA. - ETTORE LEMBO NEWS

Aiutaci con la tua DONAZIONE
Title
Vai ai contenuti
TAIWAN SARÀ
RIUNIFICATA ALLA CINA.

In Italia la "notizia" passa inosservata.
Il presidente cinese Xi Jinping ha dichiarato ufficialmente: "L'obiettivo storico di completare la riunificazione alla madre patria deve essere raggiunto e sarà certamente raggiunto".
Senza mezzi termini, non lasciando certamente intravedere anche l'eventuale uso della forza.
Parole che giungono dopo settimane di forti tensioni tra Pechino e Taipei, con sullo sfondo il confronto più ampio tra Cina e Stati Uniti.
Fa riflettere il fatto che Pechino ha aumentato la sua assertività inviando a inizio ottobre, per quattro giorni di fila, quasi 150 caccia da guerra nella zona di identificazione di difesa aerea di Taiwan, a segnalare la crescente impazienza contro l'isola, che la Cina considera solo una "provincia ribelle" destinata alla riunificazione anche con la forza, se necessario.
Chiunque voglia tradire e separare il Paese sarà giudicato dalla storia e non farà una buona fine", ha aggiunto Xi, assicurando con toni perentori che "la riunificazione completa del nostro Paese ci sarà e potrà essere realizzata".
"Nessuno dovrebbe sottovalutare la determinazione, la volontà e la capacità del popolo cinese nel salvaguardare la sovranità e l'integrità territoriale", ha messo in guardia il presidente.
Parole che non lasciano presagire nulla di buono, ma che certamente sono da monito per gli USA, la Gran Bretagna, la Nuova Zelanda e l'Australia, che hanno stretto un accordo per il controllo del Pacifico, allentando sul Patto Atlantico.
Notizia tenuta a margine in Europa, ma in special modo in Italia, dove i nostri governi di sinistra, hanno stretto accordi formidabili, anche se svantaggiosi per le aziende Italiane, con il governo comunista cinese.
Ci ritroveremo anche noi sempre più Cinesi?
Molte aziende strategiche e troppi territori italiani... Sono già loro.
Che la vaccinazione imposta con il green pass sia la prova generale per gli Italiani, al regime cinese?
È la lecita domanda che tanti si fanno essendo l'Italia l'unico "stato" ad adottare un provvedimento.... Cinese.
(Ettore Lembo)
10/10/2021


ETTORE LEMBO NEWS
Torna ai contenuti