CHI LA FA L'ASPETTI... - ETTORE LEMBO NEWS

Aiutaci con la tua DONAZIONE
Title
Vai ai contenuti
Chi la fa l'aspetti...

Questa volta... Buggerata e scavalcata la Francia?
Sembra che questa volta sia stata la Francia ad essere fregata, dopo che ...
La commessa tra Australia e Francia di circa 50 miliardi, per la fornitura di sottomarini, sembra essere sfumata grazie ad l'accordo tra Regno Unito, Australia e Usa per la fornitura di sottomarini a propulsione nucleare (Aukus).
La protesta di Macron non si è fatta attendere e così la Francia ha richiamato gli ambasciatori, per "consultazioni urgenti"da Usa e Australia per il 'caso sottomarini' legato al patto Aukus.
"Questa decisione eccezionale è giustificata dalla gravità eccezionale degli annunci fatti il 15 settembre dall'Australia e dagli Stati Uniti", ha spiegato il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian.
Mai successo il ritiro dell'ambasciatore in Usa, è una crisi grave."C'è stata la menzogna, c'è stata la doppiezza, c'è una rottura grave della fiducia", continua il ministro, "La vicenda dei sottomarini peserà sul futuro della Nato".
Nonostante i vari incontri ad alto livello degli ultimi mesi, compreso quello tra Joe Biden e Emmanuel Macron in giugno, quando discussero del futuro della Nato, gli Usa non hanno mai dato informato Parigi dei negoziati segreti con l'Australia per la fornitura di sommergibili nucleari che ha spazzato via quella francese. Lo hanno fatto solo poche ore prima dell'annuncio della nuova alleanza di sicurezza, che include la Gran Bretagna.
Lo scrive il New York Times, rivelando i retroscena della vicenda. Secondo le fonti del giornale, Washington e Canberra temevano che i francesi avrebbero fatto di tutto per ostacolare l'accordo se avessero percepito che avrebbe portato alla perdita di uno dei più grandi contratti della difesa nella loro storia.
Vedremo come finirà questa vicenda, visto la reazione della Francia.
Questi avvenimenti fanno ricordare, considerate le analogie, simili casi dove la Francia sembrerebbe abbia buggerato pesantemente l'Italia, ed in più occasioni.
Forse la guerra contro la Libia, scatenata con il consenso di Obama, presidente USA e degli Inglesi, per "fregarci" il petrolio?
O la questione dei "Marò"... Che sembra aver estromesso l'Italia da una commessa di elicotteri Augusta, a favore della Francia?
Di sicuro le proteste dell'Italia non furono... Se ci furono, dal momento che qualche italiano al potere, insieme a qualche partito di potere, sembrerebbe aver favorito le questioni a favore dei Francesi...
(Relata refera)
Insomma sembra che gli antichi proverbi, non sbagliano.
"Chi la fa, l'aspetti."
(Ettore Lembo)
20/09/2021




ETTORE LEMBO NEWS
Torna ai contenuti