APPELLO DI UNA NEO DOTTORESSA - ETTORE LEMBO NEWS

Aiutaci con la tua DONAZIONE
Title
Vai ai contenuti
Appello di una Neo dottoressa
al Rettore dell'Università

Nella più totale sordità del governo che non ascolta i cittadini, forse per paura di essere severamente criticato e punito per le scelte scellerate imposte, ma ascolta quei pochi potentati economici che hanno imposto ed impongono sempre più , quella che oramai viene considerata "dittatura sanitaria", le reazioni, quasi sempre composte e democratiche dei cittadini di ogni età e livello, si moltiplicano.
Avvocati, Medici, Sanitari, Giuristi, Commercianti, Forze dell'Ordine, Insegnanti, Impiegati di qualsiasi ordine e grado, Studenti e Lavoratori, Giovani e Meno Giovani, VACCINATI E NON VACCINATI, non vogliono un obbligo per quei discutibili farmaci cui la sperimentazione non è chiara, e ad una attenta analisi dei dati, sembrerebbe sempre più discutibile.
Non vogliono un "PASSAPORTO VACCINALE " inutile e fortenente discriminte.
Il Rendere obbligatorio sial il vaccino che il passaporto, potrebbe essere l'avvio di reazioni incontrollabili da parte di quei cittadini che verrebbero emarginati, ghettizzati è discriminati.
Le piazze, come tutti possono leggere sui Social, si stanno organizzando contro queste Imposizioni, che sembrano a tutti gli effetti, dichiarazioni di guerra contro i cittadini.
La lettera, pubblicata dal "Byoblu", garbata ma decisa, di una neo laureata, risulta essere ancora un appello pacifico, ed è rivolta al Rettore della Sua Università, che recepisce quello che sembra essere l'assoluto volere del Ministro e di tutto il governo.
Ma fino a quando?
Un ulteriore tentativo di dissuadere chi utilizza il potere contro la popolazione? Un auspicio concreto di disinnescare una pericolosa deriva di cui il governo e tutti i partiti parlamentari sembra stiano incentivando? Partiti oramai incapaci di creare la necessaria opposizione, tanto da far parte tutti, forse tranne uno, di questo incredibile ammucchiata governativa?
(Ettore Lembo)
24/08/2021

ETTORE LEMBO NEWS
Torna ai contenuti